RIABILITAZIONE MANUALE

La riabilitazione manuale utilizza tecniche manuali nell’esame, trattamento e prevenzione di disturbi e disordini funzionali, nella postura e nell’attività gestuale.
L’obiettivo è quello di ridurre o eliminare i disordini funzionali articolari all’interno delle catene di movimento umane eseguendo varie manovre sui tessuti ossei, capsulari, legamentosi, tendinei, muscolari e fasciali, solo dopo aver compiuto un approfondito esame clinico del sistema locomotore.
Risulta indicata in caso di disordini della colonna vertebrale, funzionali cervico-occipitali (cefalea, vertigini, acufeni, disordini oculari, emicrania, ecc.), medio-cervicali (torcicollo, cefalea, dolore cervicale locale, ecc.), del passaggio cervico-toracico (disturbi della spalla e dell’arto superiore, cervicobrachialgia, squilibri muscolari del cingolo scapolare, ecc.), funzionali vertebrali toracici (pseudo angor pectoris, dolore locale toracico, ecc.), di ipomobilità delle articolazioni costovertebrali e costotrasversarie (disordini funzionali nel respiro, dolore locale costale, ecc.), funzionali vertebrali lombari (lombalgia, squilibri muscolari, sindrome pseudoradicolare, sindrome pseudoviscerale), funzionali sacroiliaci (problemi dello sviluppo, dolore lombare, sindrome pseudoradicolare, squilibrio muscolare del cingolo pelvico), nel caso di dolore e disfunzioni alle strutture degli arti, di ipomobilità articolare dopo immobilità, di traumi ed interventi chirurgici.